Perché meditare e come iniziare

Siamo sottoposti continuamente ad uno stress fisico ed emotivo a causa della vita frenetica di quest’epoca. Io mi sveglio alle 6 di mattina e sono continuamente di corsa, ho mille cose a cui pensare, dimentico spesso le cose e finisco la giornata con la testa che scoppia. Se anche tu pensi al lavoro, alla spesa, alla casa, ai figli, al cane, alle bollette etc… e vorresti alleggerire un po’ la testa continua a leggere.

La mia esperienza

Io ho iniziato a meditare quando vivevo in Inghilterra, 5 anni fa. Lo facevo la mattina, con il profumo di un incenso e una musica rilassante. In quel momento c’ero solo io, tutto il caos che vivevo quotidianamente non esisteva più e riuscivo a portarmi quella pace dentro di me per tutta la giornata. Era un momento sacro per me e mi ha aiutata a trovare pace in momenti di confusione, quando avevo mille domande e nessuna risposta.

Ora medito con molta meno frequenza perché ho scoperto che per meditare non serve per forza stare seduti su un cuscino a gambe incrociate e con gli occhi chiusi. La meditazione serve per svuotare la mente dai pensieri e vivere il momento presente in totale connessione con noi stessi. Questo stato di pace lo troviamo imparando a vivere nel momento presente e si può fare anche camminando o facendo qualche attività.

Tappetino yoga di ReYoga

Come iniziare a meditare

Il miglior modo per iniziare è con delle meditazioni guidate. Le potete trovare su YouTube, Spotify o in app dedicate. Trovate un posto in casa vostra, che sia il letto, il divano, una sedia o a terra su un cuscino, da dedicare alla meditazione. Ricordati di trovare sempre del tempo per te stesso/a. Portate con voi un oggetto che prepari la vostra mente a rilassarvi. Io ad esempio amo l’incenso, ma potete anche accendere una candela con l’olio essenziale, un palo santo, la campana tibetana. La musica e le parole rilassanti che ascolterete nella meditazione guidata vi aiuteranno a svuotare la mente. E’ importante che state comodi e che vi concentrate sul vostro respiro.

Iniziate a dedicare anche solo 10 minuti a questa pratica. Non forzatevi a stare un’ora seduti con gli occhi chiusi dal primo momento perché non ci riuscirete. La vostra mente non è abbastanza allenata, vi dirà che non funziona, che state scomodi, che è inutile. La nostra mente è pigra, dobbiamo allenarla in modo graduale. Sii paziente.

Perché meditare

I benefici della meditazione sono tanti tra cui riduce lo stress e l’ansia, rafforza il sistema immunitario, aumenta la fiducia in sé stessi etc.. ma il beneficio più grande che ha portato nella mia vita è la consapevolezza del momento presente. Mi piace meditare perché mi rilassa mentalmente e fisicamente, quando finisco una sessione sono in totale pace con me stessa. E’ una sensazione indescrivibile: sento che il mio corpo è inondato da un’energia potente.

Concentrarmi sul mio respiro, lasciare andare i pensieri che disturbano continuamente la mia mente, mi ha reso più consapevole di me stessa. Ho imparato che la chiave ad ogni risposta è dentro di me, è la mia mente e io scelgo i miei pensieri. Grazie alla meditazione ho imparato a godermi ogni momento, trovando gratitudine e amore in ogni cosa che faccio e che vivo. Vi potrei elencare tutti i benefici fisici che trovereste dalla meditazione, ma non è questo lo scopo delle mie parole. Vorrei far entrare nella vostra vita l’amore per la vita stessa grazie alla meditazione.

“La meditazione non consiste nel fermare i nostri pensieri, ma nel prendere consapevolezza che siamo molto più di soli pensieri e sentimenti.”

Ora siediti, ascoltati, amati.

Potrebbe piacerti...